Il 5 febbraio si celebrerà il giorno della sicurezza su internet o Safer Internet Day. La Ermes Cyber Security e lo psicoterapeuta Alberto Rossetti consigliano agli utenti 7 regole per navigare in sicurezza e proteggersi dai pericoli sul web.

  • Essere informati sulle notizie che riguardano la tecnologia

Per proteggersi dai pericoli legati a internet la cosa più importante da fare è tenersi sempre aggiornati sulle nuove notizie riguardanti il web e la tecnologia.

  • Non pubblicare foto che possono vedere tutti

Tutto ciò che viene caricato su qualsiasi social network o sito, non è più di nostra proprietà, comprese le foto. Sostanzialmente quello che si pubblica nelle piattaforme online diventa di proprietà della società che le gestisce. Quindi se si condivide qualcosa nel web è importante assicurarsi che il livello di privacy sia alto. Rendendo visibili i contenuti solo alle persone che conosciamo bene.

  • Proteggere i dispositivi con password sicure

La regola da seguire per le password: deve avere dagli 8 ai 10 caratteri, contenere lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali.

  • Proteggersi dal phishing

Il phishing sono le comunicazioni via mail o sui social che nascondo link programmati appositamente per sottrarre dati e password personali. E’ importante non cliccare su questi link e non diffonderli.

  • Genitori utilizzate le funzioni di parental control

E’ importante controllare i propri figli per vedere dove navigano con lo smartphone e il computer e limitare le funzioni che comportano più rischi. Può essere utile parlare con i propri figli e installare insieme delle applicazioni che limitano l’accesso a siti pericolosi o inadatti.

  • L’importanza della privacy

Ciò che si carica sul web può diventare causa di bullismo, ricatti ed episodi gravi, quindi è utile imparare ad impostare la privacy nei social network per impedire che i contenuti siano visibili a tutti.

  • Sviluppare un dialogo costante

1 ragazzo su 4 non parla degli episodi spiacevoli che gli capitano sul web. E’ fondamentale avere quindi un dialogo aperto e costante tra figli e genitori anche sul mondo digitale e social.

 

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432