La vitamina D è fondamentale per l’organismo in quanto rinforza le ossa, ma ha anche una forte azione dimagrante e brucia i grassi in eccesso. A Firenze dal 23 al 26 marzo durante il Cogresso mondiale sull’osteoporosi si è discusso sulle molteplici proprietà della vitamina D. Durante il World Congress On Osteoporosism Osteoarthritis and musculosketal diseades, hanno evidenziato che la vitamina D ha un ruolo importante per le patologie extrascheletriche come ictus, infarti, malattie autoimmuni e obesità.

Cos’è la vitamina D?

La vitamina D, che in realtà è un ormone, è formata da un gruppo vitaminico di 5 pro-ormoni inattivi (D1-D2-D3-D4-D5) che si attivano alla luce del sole. E’ associata al calcio ed è fondamentale per rinforzare le ossa ma non solo, è essenziale per regolare tutto l’organismo. Ha effetto sulla longevità, chi ha alte dosi di vitamina D vive più a lungo, essa è determinante per il corretto funzionamento del sistema cardiocircolatorio proteggendo cuore e cervello da infarti ed ictus, inoltre è utile per aumentare le difese del sistema immunitario abbassando il rischio di ammalarsi di malattie autoimmuni come tiroiditi o psoriasi. Aiuta a prevenire patologie gravi come il cancro ed è essenziale per il sistema nervoso diminuendo ansia e depressione.

I risultati degli ultimi studi scientifici hanno evidenziato come la vitamina D ha anche un alto potere dimagrante. Infatti nei soggetti che risultano normopeso il rapporto massa grassa e massa magra è equilibrato grazie ad alte dosi di vitamina D nel sangue. Coloro invece che sono in sovrappeso hanno bassissimi valori di vitamina D nel sangue.

 

sintomi di una carenza sono:

  • difficoltà a perdere peso
  • depressione
  • stanchezza
  • problemi alle ossa
  • testa che suda
  • problemi intestinali
  • steatosi o fegato grasso
  • ansia e attacchi di panico
  • capelli e unghia fragili
  • debolezza muscolare

Dove si trova la vitamina D?

La vitamina D è sintetizzata dal nostro organismo attraverso l’esposizione alla luce solare. Per avere buoni livelli di questa vitamina basterebbe stare al sole 15/20 minuti al giorno per quasi tutto l’anno, durante le ore più calde con braccia, schiena e gambe scoperte. E’ possibile anche assumerla tramite alimenti anche se in dosi molto basse e inefficienti. Gli alimenti che contengono vitamina D sono uova, funghi, formaggi ma possiamo trovarla in una quantià accettabile solo nell’olio di fegato di merluzzo. Quando vi è una carenza soprattutto grave è meglio assumerla tramite integratori. Sul mercato esistono anche diversi tipi di integratori da assumere in diversi modi, importante è sempre consultare un medico.

 

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432