Molte persone iniziano il nuovo anno con sentimenti di preoccupazione, sfiducia e paura.

Il motivo sta nel pensiero che potrebbero nascere difficoltà e insidie, quindi si parte con aspettative negative. I dati confermano che più del 40% sostiene di non essere riuscito a recuperare le energie per affrontare il 2019; inoltre il 33% pensa che la crisi economica possa aumentare e il 34% che questo possa condizionare anche la vita di coppia; il 42% è preoccupato e sfiduciato riguardo al futuro; il 68% teme di perdere il lavoro.

Il sondaggio è stato svolto dall’Associazione Europea per il Disturbo da Attacchi di Panico, sono state intervistate 834 persone di età compresa tra i 18 e i 67 anni.

 

Paola Vinciguerra, psicoterapeuta e presidente Eurodap spiega: «I presupposti per passare un anno soddisfacente e ricco di gratificazioni non si autogenerano, ma siamo noi gli artefici delle nostre vite. La forza interiore, la spinta ad agire, ad essere centrati sui nostri obiettivi deve partire da noi. Perché no, magari proprio da quei progetti non andati a buon fine o procrastinati per svariati motivi o semplicemente per paura. Trovare motivazioni forti e valide è necessario e funzionale alla nostra riuscita come persone nel mondo».

L’esperta indica una lista di consigli da poter seguire per poter affrontare al meglio l’anno nuovo:

  • Avere grandi obiettivi realistici, senza avere aspettative troppo alte
  • Avere stimoli nuovi senza paura di fallire sia sul lavoro che nella vita privata
  • Apprezzare ciò che si è, ciò che si è raggiunto senza sottovalutarsi
  • Non cercare approvazione negli altri
  • Mettere passione in qualsiasi cosa si faccia
  • Accettare anche i possibili fallimenti e ripartire con una marcia in più.

«Prendete un foglio bianco e dividetelo in tre colonne dove risponderete a queste domande in riferimento al 2019: Cosa voglio fare? Chi voglio essere? Cosa voglio avere? Questo esercizio, accompagnato alla pratica meditativa, può aiutare a predisporsi ad accogliere le opportunità che questo nuovo anno offrirà» consiglia la psicologa Eleonora Iacobelli, vicepresidente Eurodap.

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432