Addio cenoni, le feste sono finite così anche i cenoni.

Ormai è andata come è andata!
Ma ora è arrivaro il momento di purificarsi.
Solo i più virtuosi hanno seguito i consigli degli alimentaristi e non si sono fatti prendere la mano di fronte alle tavole imbandite, ma la maggioranza ha ceduto e ora si trovano i chili di troppo. Ora  è giunto il momento di correre ai ripari ed evitare di peggiorare la situazione.
Dalle nostre case, secondo gli esperti devono “sparire” tutti i cibi ipercalorici di questi giorni a cominciare dai panettoni e dai pandori, snobbati in queste feste, ma che fanno bella vista in dispensa. La tentazione di assaggiarli c’è, ma bisogna armarsi di forza di volontà e ignorarli, magari regalarli alle mense dei poveri o alle parrocchie: faremo una buona azione per il prossimo e il nostro fisico ci ringrazierà

Per noi preferiamo diete depurative a base di minestroni, alimenti integrali, pochi condimenti, frutta e verdura con l’aggiunta di tisane che ci aiuteranno a riacquistare la forma pre-festetiva. Ovviamente non va dimenticata quell’attività fisica che viene consigliata quotidianamente, ma che in questi giorni è indispensabile.

Come ricorda la Coldiretti in una nota “esistono cibi che più di altripossono aiutarci nel combattere il sovrappeso: arance, mele e kiwi che pur inducendo un senso di sazietà da una parte limitanol’assunzione di calorie, dall’altra apportano importanti nutrienti per il nostro benessere come la vitamina C. Stessa cosa fanno i legumi, che sono ricchi di fibre e carboidrati e che si assorbonolentamente, senza considerare i vegetali, su tutti le carote e le verdure a foglie verdi che contengono tutte le principali vitamine e i sali minerali, come calcio, fosforo, potassio. Quindi sotto con radicchio, cicoria, spinaci, zucchine conditi con olio extraverginedi oliva e succo di limone.

Dopo i bagordi, poi, arriva il momento più difficile: perdere i chili ditroppo. Secondo gli esperti se uno arriva alle feste “con alimentazione sana e bilanciata è avvantaggiato: tornando a quella stessa alimentazione, infatti, è meno complicato perdere i chili in più. Se ci si arriva con un regime molto restrittivo o diete severe in pochi giorni si riprendono un sacco di chili”.

Riprendiamo i ritmi quotidiani riducendo e modificando le abitudini alimentari festive, evitiamo l’alcol, beviamo almeno due litri di acqua al giorno e facciamo tanta attività fisica.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432