L’igiene delle mani è molto fondamentale per proteggersi da virus e batteri. Andrebbero lavate con frequenza durante la giornata soprattutto prima dei pasti principali, dopo aver toccato superfici sporche e prima e dopo essere andati in bagno.
Se si ha a disposizione il sapone è opportuno utilizzarlo.
Al contrario è consigliato ricorrere a prodotti igienizzanti a base alcolica, facendo comunque attenzione perché l’uso troppo frequente può disidratare e danneggiare la pelle.
L’uso del gel igienizzante infatti, è consigliato in viaggio, sui mezzi pubblici e sui luoghi di lavoro, dove non è possibile detergere le mani con acqua e sapone.

La pelle infatti è ricoperta da un sottile film idro lipidico che concorre a offrire protezione nei confronti degli agenti esterni: ogni volta che laviamo le mani o quando le igienizziamo, i tensioattivi presenti in saponi e detergenti e l’alcool contenuto nei prodotti igienizzanti, alterano questa naturale barriera provocando disidratazione.

La pelle delle mani potrebbe quindi risentire dei lavaggi frequenti e dell’uso di igienizzanti e apparire ruvida e secca. Per evitare tutto ciò è importante porre attenzione anche sulla scelta dei prodotti adatti al tipo di problema.

Come lavare e igienizzare le mani è importante, anche la scelta del giusto prodotto detergente non è da sottovalutare.
Scegliere detergenti non aggressivi in grado di farle risultare morbide e non secche.
Si possono scegliere detergenti con estratti biologici di foglie di olivo, olio di oliva, aloe vera e basilico: questi sono i giusti ingredienti naturali e molto idratanti nonostante i lavaggi frequenti.

Da non dimenticare la crema mani: va applicata dopo ogni lavaggio e ogni volta che la pelle delle mani appare secca e ruvida.

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432