Leggere rende liberi, permette di sognare, migliora linguaggio e immaginazione,potenzia la creatività, rilassa, apre la mente e rende le relazioni interpersonali più ricche.

La favola raccontata dai genitori è un toccasana per la crescita serena dei più piccoli.

Un bambino abituato a leggere molto sarà, un adulto più libero e felice. Spesso però per i bambini lettura significa scuola e i compiti non sono mai molto apprezzati, dunque, il messaggio da trasmettere a un bambino è che la lettura sia parte integrante del vivere, un modo meraviglioso e accessibile a tutti per intraprendere avventure e nuove storie.

Un aiuto per imparare a leggere I bambini che ascoltano la lettura delle fiabe imparano a leggere con più facilità, questo perché si sintonizzano meglio sullapronuncia dei vocaboli e sull’intonazione corretta. Anche se si hanno figli molto piccoli è importante non sottovalutare comunque l’importanza di questa abitudine. I bambini di pochi mesi traggono, infatti, uguale giovamento dalla voce di mamma o papà che ripete un suono, una parola, una melodia: l’effetto per loro è anti-ansia e rassicurante.

leggere-fiaba-bambini.jpg centro medico effe

Non bisogna aver timore che i figli crescano immaginando, ancora di più se sono già grandicelli. La separazione trarealtà e finzione si farà viva da sé, con i tempi naturali più giusti, quindi è importante continuare a raccontare le fiabe ai bambini, anche quando ci sembrano troppo grandi.

Le fiabe, con la loro morale e le dinamiche relazionali, costituiscono veri e propri insegnamenti di vita. Tant’è che, anche a scuola, la favola è presa ad esempio come luogo immaginario di metafore riguardanti il vivere reale. L’insegnamento tratto da un racconto, però, non andrebbe mai spiegato al bambino, per essere appreso correttamente e custodito dovrebbe infatti essere recepito in modo del tutto naturale.

Le fiabe classiche raccontano i destini del mondo, come diceva Italo Calvino, offrono una visione del reale da un altro punto di vista. Quello della libertà e dell’immaginazione.

Per questo, il bambino percepisce e apprezza anche una storia complessa quando è raccontata dalla voce nota e amorevole di un genitore. Che, tra l’altro, attenua i punti più ‘critici’ di questo genere, storicamente nato per gli adulti e poi lasciato in eredità all’infanzia (come le favole che hanno per protagonisti animali che incarnano vizi e virtù umane).

Leggere è dunque un buon investimento per la propria salute.

Non è mai troppo presto (o forse tardi) per innamorarsi di una bella storia e… del sapore unico delle pagine di un libro.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432