L’interruzione dell’attività didattica a causa di tutto ciò che sta succedendo non è affatto da sottovalutare.
Lo stile di vita è cambiato.
I bambini infatti si trovano a vivere un momento difficile avendo le scuole chiuse.
Si ricorderanno questo periodo a modo loro; l’unica cosa è che le loro vite cambieranno.

Per i bambini più piccoli, quelli impegnati nell’apprendimento della lettura e della scrittura sicuramente ne risentiranno.
Necessiterebbero di un aiuto continuo per consolidare le varie competenze; infatti, se vengono aiutati dai familiari non si presenteranno ripercussioni negative.
In caso contrario ci sarà sicuramente un ritardo nello sviluppo delle competenze.

Per gli adolescenti invece, rinchiudersi in camera, passare le ore in internet tralasciando tutte le attività didattiche può essere un rischio.

I genitori in questo caso son costretti a supervisionare i compiti e prestare attenzione a ciò che fanno.
Prendono il posto degli insegnanti.
In alcuni casi però molti non hanno la pazienza e la capacità di mettere da parte le preoccupazioni personali per seguire il figlio.
Inoltre non tutte le famiglie possiedono i mezzi come un semplice computer per poter svolgere i compiti scolastici.
E’ importante prendersi del tempo e non sottovalutare tutto ciò che andrebbe fatto.

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432