Le patate sono i tuberi più famosi al mondo, originarie del Centro Sud America.
Si possono conservare in diversi modi; innanzitutto è opportuno controllare che non siano danneggiate o che presentino dei tagli sulla superficie.

Le patate che si possono mantenere per un lungo periodo sono quelle crude, intere e con la buccia; esse vanno tenute al buio in un luogo fresco dentro un cesto e non vanno mai lavate.
In estate bisogna porre più attenzione o nel caso si possono conservare in frigo. Potrebbero durare addirittura mesi.

Se invece si vogliono mantenere quelle crude senza buccia, bisogna lavarle, tagliarle a pezzetti e poi immergerle in acqua con un po’ di sale in un contenitore con chiusura ermetica.
Possono durare fino a tre giorni.
Altrimenti si possono essiccare.

Per le patate cotte invece, per poterle conservare, è opportuno prima farle raffreddare in un contenitore a chiusura ermetica e successivamente porle in frigorifero. Durano all’incirca 2 giorni.

Per quanto riguarda il congelatore, si possono sia cucinare tutte mettendole poi successivamente in congelatore, altrimenti si possono conservare quando sono già semi-preparate. Quindi è opportuno prepararle per la cottura, lasciarle raffreddare e inserirle su dei sacchetti appositi.

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432