Il fegato ha il compito di sintetizzare le proteine utili al processo di coagulazione del sangue e di produrre circa la metà del colesterolo presente nell’organismo. Inoltre questo organo produce energia, funge da deposito (accumulando le riserve di zuccheri, del ferro e di alcune vitamine) e aiuta la depurazione dell’organismo. E’ necessario prendersi cura del fegato, infatti è un organo molto importante per svolgere funzioni vitali. Una dieta corretta aita a mantenere il fegato in salute e a preservarne le funzioni.

Uno stile di vita malsano, dato dall’eccessivo consumo di alcolici e una dieta ricca di cibi grassi, zuccheri e calorie, può compromettere la salute di questo organo. Se la mole di tossine da elaborare è eccessiva, diminuisce la capacità del fegato di depurare l’organismo. Inoltre anche il sovrappeso e l’obesità possono provocare la steatosi epatica (nota come “fegato grasso).

Il trattamento base per queste patologie si concentra sul miglioramento dello stile di vita, grazie ad una dieta sana e bilanciata, alla perdita di peso, all’adeguata attività fisica e alla rinuncia di alcol e fumo.

Quali sono gli alimenti più adatti per la salute del fegato?

  • Verdure amare e crocifere: cicoria, carciofi, cardi, rucola, tarassaco, senape, cavoletti di Bruxelles, cavolfiore, cavolo, invidia, lattuga romana e broccoli
  • Aglio e cipolle
  • Barbabietole
  • Te’ verde
  • Frutta antiossidante: mirtilli, more, fragole, lamponi, prugne, arance, pompelmi rosa, melone, mele e pere
  • Alimenti ricchi di glutatione: asparagi, anguria, papaia e avocado
  • Pesce: salmone, sgombro, sardine, merluzzo e tonno

Quali sono invece gli alimenti da evitare?

  • Alimenti ricchi di grassi saturi: salsicce, salumi, pancette, burro, formaggi e latte intero
  • Zuccheri semplici e cibi raffinati: bevande zuccherate, dolci, riso bianco, prodotti da forno e farine raffinate
  • Fritture
  • Alcol e alcaloidi: caffè, tè e cioccolato

Ecco di seguito altri consigli da seguire:

  • Inserire nella dieta yogurt e probiotici (migliorano l’efficacia della mucosa intestinale) e alimenti ricchi di fibre (limitano l’assorbimento delle sostanze tossiche)
  • Bere molta acqua (dai 2 ai 3 litri al giorno) per espellere le tossine trattate dal fegato
  • Evitare di bruciare i cibi
  • Evitare pasti abbondanti: meglio mangiare spesso e poco

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432