La fame nervosa è un disturbo che può presentarsi in ogni momento della giornata e non si riesce a controllare creando così problemi alla salute, al fisico e al benessere psicologico. E’ una questione tutta mentale.
Questo problema colpisce un sacco di persone e i motivi sono molteplici: noia, stress, tristezza, malumore.
Si rischia di abbuffarsi anche mentre si studia o si guarda un film. Abbuffarsi sempre e solo con snack salati e dolci e in più super calorici.

A lungo andare, questo problema, come venne specificato prima oltre a scatenare un disagio mentale dovuto all’incapacità di controllarsi, potrebbe provocare problemi al fisico e alla salute.

In tutto questo c’è una spiegazione scientifica: l’assunzione di cibo libera glucosio che, a sua volta, favorisce il rilascio di dopamina, agendo sui centri di piacere del nostro cervello. Ecco perché le persone quando è sotto stress o altro trova consolazione subito sul cibo.

E’ opportuno quindi, per poter superare questo problema di fame nervosa, essere innanzitutto consapevoli di questo problema e poi cercare di mettere delle piccole regole.
Cercare quindi di ridurre lo stress ritagliandosi del tempo per sé. In alternativa può essere utile distendersi la sera sul divano, bevendo una tisana calda, per eliminare il nervoso e rilasciare la tensione accumulata. Inoltre potrebbe essere una soluzione anche farsi una bella chiacchierata tra amici pensando ad altro.

Un altro fattore che potrebbe influire è la poca autostima di se stessi. Quando si cede alla tentazione, dopo un iniziale senso di colpa si è portati a ritenere che, avendo ormai sgarrato, sia possibile andare avanti. Ogni momento è buono per stoppare.
È il cervello che spinge a mangiare, ma la forza di volontà può frenare questo impulso.

Non fare colazione o non fare spuntini è assolutamente sbagliato, anche perché la colazione e gli spuntini giornalieri aiutano inoltre ad riattivare e ad accelerare il metabolismo, facendo bruciare più calorie.

E per quanto riguarda il movimento è importante: favorisce la produzione di endorfine che fanno sentire di buon umore. Quando si sta bene e si è felici, diminuisce il desiderio di cibo.

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432