Estate, cosa bere?


Uno degli errori più comuni che commettiamo in estate è quello di non bere a sufficienza. E il prezzo da pagare può essere salato.
Tutte le cellule sono costituite da acqua così come il sangue, la linfa, le secrezioni e le escrezioni.
Le entrate e le uscite di acqua devono andare in pareggio ogni giorno.

Sappiamo davvero perché l’idratazione è così importante? In verita’, la quantità d’acqua da assumere ogni giorno può variare in base a numerosi fattori, come lo stato di salute, l’attività fisica svolta e il luogo in cui si vive.

L’acqua è una delle componenti principali del nostro corpo e tutto l’organismo dipende proprio dall’oro blu, soprattutto per l’eliminazione delle tossine dagli organi vitali e per il trasporto dei nutrienti verso le cellule. Inoltre, l’acqua è necessaria per mantenere la corretta umidità delle mucose del naso e della gola.

Una delle principali cause della ritenzione idrica è usare il sale in maniera eccessiva . Infatti il nostro corpo può assimilare solo una certa quantità di sodio. Più sale introduciamo nel nostro corpo, maggiore sarà la quantità di acqua necessaria per smaltirlo.

Smaltire il sale in eccesso è molto semplice: basta bere più acqua. L’acqua, filtrando attraverso i reni, elimina il sale in eccesso.

Le persone in sovrappeso hanno bisogno di una quantità di acqua maggiore rispetto a chi mantiene il proprio peso forma. Le persone più grasse hanno un carico metabolico maggiore. Noi sappiamo che l’acqua è la chiave per il metabolismo del grasso, ne consegue che chi ha un peso maggiore necessita di una maggiore quantità di acqua.

L’acqua aiuta a mantenere un tono muscolare adeguato, permette ai muscoli di contrarsi e inoltre previene la disidratazione. L’acqua aiuta a prevenire il rilassamento della pelle che di solito avviene in seguito alla perdita di peso : contribuisce al restringimento delle cellule e rassoda la pelle rendendola pulita, sana e resistente.

L’acqua aiuta il corpo ad eliminare le impurità. Durante la perdita di peso il corpo ha molti più rifiuti da smaltire : tutto il grasso in eccesso metabolizzato deve essere smaltito. Ancora una volta è la quantità d’acqua che noi ingeriamo che  ci aiuta a liberarci dalle impurità.

L’acqua può contribuire ad alleviare il problema della stipsi. Quando la quantità di acqua è carente, il corpo rimedia con fonti interne. Il colon è una fonte primaria. Il risultato è la stipsi. Ma se si introduce abbastanza acqua, si ristabilisce una normale funzione intestinale.

La carenza d’acqua può causare disidratazione, una condizione che non permette al corpo di funzionare regolarmente. Anche uno stato di disidratazione leggero può causare affaticamento e senso di stanchezza.

Di solito quando abbiamo febbre, vomito, diarrea o influenza ci viene consigliato di bere di più per permettere al corpo di reintegrare i liquidi. Anche in caso di infezioni delle vie urinarie potrebbe essere necessario bere di più rispetto alle proprie abitudini. Le donne che allattano potrebbero avere la necessità di bere di più per mantenersi idratate. In alcuni casi, malattie del fegato o dei reni possono richiedere, al contrario, una minore assunzione di acqua. Anche quando si suda eccessivamente un apporto maggiore di acqua e liquidi è indispensabile perché il sistema di termoregolazione dell’organismo possa far mantenere al corpo la giusta temperatura.

 

In estate chi fa vita all’aperto dovrebbe bere almeno due litri di acqua al giorno che diventano tre o quattro se si fa sport .
Durante gli sforzi prolungati sotto il sole bisogna bere molte volte , piuttosto che bere molto in un unico momento. Questo perché il corpo assorbe meglio i fluidi in piccole quantità.

Chi fatica a ricordarsi di bere qualche bicchiere d’acqua in più, forse si sentirà più stimolato ad assumere dei frullati o dei succhi freschi preparati in casa con frutta e verdura. Anche ciò che mangiamo contribuisce alla nostra idratazione. Pensiamo, ad esempio, a cibi ricchi d’acqua come i pomodori, i cetrioli, l’anguria e il melone.

I succhi di frutta, i centrifugati di verdura e i frullati sono un concentrato di vitamine e sali minerali e hanno il vantaggio di essere anche gustosi; apportano un discreto numero di calorie quindi fate attenzione se siete in sovrappeso .
una confezione da 200 ml di succo di frutta al naturale apporta circa 110 kcal
un frullato apporta circa 150 kcal
un centrifugato alle carote e arancia contiene circa 80 kcal

L’acqua negli alimenti

  • arance 87 gr.di acqua – 100 gr. di arance
  • cocomero 95 gr.di acqua – 100 gr. di cocomero
  • ravanelli 95 gr.di acqua – 100 gr. di ravanelli
  • carote 91 gr.di acqua – 100 gr. di carote
  • kiwi 84 gr.di acqua – 100 gr. di kiwi
  • melone 90 gr.di acqua – 100 gr. di melone
  • melanzana 93 gr.di acqua – 100 gr. di melanzane
  • grana padano 30 gr. di acqua – 100 gr. di grana padano

 


Informazioni su Centro Medico Effe

Il poliambulatorio CENTRO MEDICO EFFE di Campodarsego (PADOVA), pone al centro della propria attività l’esigenza del paziente e il suo stato di salute, con l’attenzione e la competenza professionale necessarie a soddisfare ogni bisogno di diagnosi e cura.

Il poliambulatorio raggiunge tale obiettivo avvalendosi di un’equipe di professionisti altamente specializzati e di strumentazione sia diagnostica che riabilitativa all’avanguardia.

Il trattamento dati del paziente è completamente informatizzato, nel pieno rispetto della privacy, pilastro fondamentale in ambiente sanitario.

L’ambito riabilitativo è seguito con estrema professionalità dal Dott. Favero Riccardo, Fisioterapista e D.O Osteopata di scuola Francese, con pluriennale esperienza in ambito sportivo di primo livello sia nazionale che internazionale.