Come depurarsi dopo le abbuffate


Dopo le abbuffate, niente digiuni!

Dopo le grandi abbuffate bisogna ritornare alle buone abitudini salutari, che ci permetteranno di rimetterci in forma e di depurare il corpo dalle tossine accumulate. Non esistono rimedi “miracolosi” per depurarsi. Non facciamoci ingannare da diete miracolose ed altri tipi di interventi. Bisognerà invece seguire delle semplici accortezze, che dovremmo mettere in pratica giorno per giorno.

Ormai quello che è fatto è fatto. Se in questi giorni di festa vi siete lasciati andare agli eccessi di cibo e alcol, è inutile farsi sopraffare dai rimorsi.

Vediamo allora come depurarsi dopo le abbuffate.

NON DIGIUNATE, MEGLIO LA DIETA DETOX PER PULIRE IL FEGATO  

Saltare i pasti è sbagliatissimo così come non è assolutamente necessaria la classica dieta fai da te, che comporta digiuni con successivo senso di fame e abbuffate.

La prima mossa da fare per depurare il fegato è ridurre alimenti grassi o fritti, evitare di cucinare con il burro, evitare l’alcol.

Assicurati di avere a portata di mano:

  • Frutta, verdura, tisane ed infusi
  • Movimento fisico

Dovremmo però scegliere alimenti ricchi di vitamine, potassio, fosforo, acido folico, come i legumi, le arance, le mele, le pere, i kiwi, gli spinaci, i carciofi, i frutti di bosco, la cicoria, le carote, i finocchi, le zucche, le zucchine, l’insalata ed il radicchio. Frutta e verduravanno consumati preferibilmente a crudo. Le pietanze cotte infatti tendono a fermentare nello stomaco. Scegliamo sempre cibi leggeri e digeribili, come le carni bianche del pollo e del tacchino; oppure per il tonno, il salmone ed il pesce azzurro. Potremmo anche usare l’olio extravergine d’oliva o del succo di limone per condire i nostri piatti.

Per depurarsi non c’è miglior cura poi dell’acqua. Almeno due litri al giorno aiuteranno i reni a filtrare le scorie e le tossine. Un valido aiuto proviene anche dalle tisane e dagli infusi disintossicanti, depurativi e sgonfianti. Depuriamoci con una tisana diureticaprima di andare a dormire, esistono varie versioni per tutte le evenienze: bardana, cicoria, tarassaco, sambuco, dulcamara e menta. Possiamo usare anche tisane sgonfianti a base di finocchio, betulla, foglie di biancospino. Per le dosi giuste potremmo sempre rivolgerci direttamente all’erborista di fiducia. Le tisani saranno ideali sia di prima mattina, come colazione, o anche prima di andare a dormire.

Infine non dimentichiamo il movimento fisico. Quindi, dedichiamoci anche ad una semplice passeggiata all’aria aperta di almeno venti minuti al giorno. Potremmo optare anche per una leggera corsa nel parco, se la stagione lo consente, oppure una nuotata in piscina al coperto. In alternativa, iscriviamoci in palestra, se possiamo, facendo effettuare una tabella adatta al nostro caso dal personale esperto.
Ricordiamoci inoltre di eliminare cibi grassi e fritti per qualche tempo. Eliminiamo dalla nostra dieta le patatine, gli snack salati, i formaggi troppo calorici, la pizza ed i derivati, la pasta ed i condimenti abbondanti.

 

IDEE PER UN TIPICO MENU’ DETOX  

A colazione preferire tè verde o latte di soia o caffè d’orzo con fette biscottate integrali con miele.

A pranzo verdura a volontà condita con olio extravergine di oliva e limone e un bel piatto di carne o pesce alla piastra, al forno, al vapore o al cartoccio. Il tutto accompagnato da pane di segale o integrale.

A cena optare per minestroni o zuppe di verdure (scegliendo tra quelle elencate detossificanti) e/ o legumi (tra questi i ceci ricchi di triptofano e arginina, amminoacidi strettamente legati alla produzione di serotonina, agiscono sul tono dell’umore e aiutano a ritrovare energia) – prosegue – con crostini di pane integrale e un secondo di bresaola o arrosto di tacchino con un filo d’olio. Prima di andare a letto una tisana drenante.


Informazioni su Centro Medico Effe

Il poliambulatorio CENTRO MEDICO EFFE di Campodarsego (PADOVA), pone al centro della propria attività l’esigenza del paziente e il suo stato di salute, con l’attenzione e la competenza professionale necessarie a soddisfare ogni bisogno di diagnosi e cura. Il poliambulatorio raggiunge tale obiettivo avvalendosi di un’equipe di professionisti altamente specializzati e di strumentazione sia diagnostica che riabilitativa all’avanguardia. Il trattamento dati del paziente è completamente informatizzato, nel pieno rispetto della privacy, pilastro fondamentale in ambiente sanitario. L’ambito riabilitativo è seguito con estrema professionalità dal Dott. Favero Riccardo, Fisioterapista e D.O Osteopata di scuola Francese, con pluriennale esperienza in ambito sportivo di primo livello sia nazionale che internazionale.