Vai sempre di fretta? E non fai colazione, ma quante volte ci hanno detto che la colazione è il modo migliore per iniziare la giornata? Da Classici Italiani associamo la colazione a Cappuccino e cornetto e per molte persone rischiano di diventare un’abitudine… e le abitudini fanno male, perché un corpo in salute ha bisogno di un’alimentazione naturale e varia.

L’alimentazione di oggi si è allontanata dal cibo che la Natura ha creato. Nella maggior parte dei casi le persone si nutrono con alimenti raffinati: trasformati, elaborati, sottoposti ad alte temperature e conservati.

Negli ultimi anni gli specialisti hanno confermato in vari studi che le persone con un’alimentazione ricca di alimenti raffinati sono più predisposte ad avere problemi di sovrappeso, disfunzioni intestinali, diabete, problemi cardiovascolari, ma anche allergie e intolleranze alimentari.

colazione1-centromedico-effe

 

Vi consigliamo 10 ingredienti per una colazione energetica, gli alimenti giusti per un primo pasto fast e per affrontare la giornata con grinta, senza perdere il gusto del benessere.

Scoprire nuovi sapori conferisce un buon umore di mattina, non solo per gli adulti, ma anche per bambini e ragazzi. La colazione diventa così un momento piacevole e coinvolgente per tutta la famiglia.

YOGURTRicco di fermenti, minerali e vitamine è buono a colazione, ma anche per merenda. Sei in ritardo? Infila un barattolo in borsa e portalo con te. Frutta a pezzi e tanti semi renderanno lo yogurt un concentrato di antiossidanti: prova con semi di zucca, lino, papavero.

FRUTTA SECCAMandorle, noci, arachidi, anacardi e nocciole costituiscono una fonte vegetale di proteine in grado di combattere stanchezza e cali di energia. Aggiungi la frutta secca all’impasto dei biscotti o allo yogurt, da abbinare con una tazza di tè o caffè. Colazione nutriente e veloce.

La frutta secca è un’ottima fonte di grassi buoni per la salute oltre che di minerali quali magnesio, calcio, selenio, indispensabili per sostenere il sistema immunitario.

Per beneficiare delle sue proprietà benefiche il consiglio è di aggiungere ogni giorno nella vostra colazione una porzione di 10-15 g di frutta secca.

CAFFÈ Secondo le ricerche il caffè contribuisce allo smaltimento dei grassi e stimola la diuresi. Evita di berlo a stomaco vuoto: a metà mattina meglio puntare sulla frutta. A colazione aggiungi un cubetto di formaggio, secondo gli esperti aiuterà a ridurre il senso di fame stimolando il metabolismo. Il caffè bevuto al mattino ci risveglia, ci rende attivi e ci fornisce la dose perfetta di caffeina; inoltre, ha la capacità di eliminare i sintomi del mal di testa. Spetta a voi decidere quando berlo per godere dei suoi benefici. Il caffè stimola il sistema nervoso centrale, quindi fate attenzione alle dosi che ingerite. Non superate mai le due tazzine al giorno. Quando parliamo di “tazzine” non intendiamo bicchieri colmi di caffè.

Attenzione però : combinare il caffè con il succo d’arancia rende la colazione troppo “acida”, soprattutto se il succo d’arancia è quello dei supermercati, senza vitamina C né antiossidanti. Ovviamente, è molto più salutare preparare una spremuta d’arancia fresca.

Quali sono, quindi, gli alimenti che si possono combinare col caffè? La cosa migliore è iniziare la giornata con un bicchiere di acqua tiepida e succo di limone. Un’ora dopo, potete fare colazione come d’abitudine. Evitate le fette biscottate e il burro, contengono grassi e farine raffinate che fanno della vostra colazione una pasto poco salutare.

VEGETALI DI STAGIONEFrutta, ma anche verdura: grazie ai vegetali di stagione fai il pieno di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Frullati e centrifugati aiutano a contrastare invecchiamento precoce, stanchezza e mal di testa. L’arancia a colazione: il frutto ideale . Per iniziare la mattinata con grinta ed energia è bene consumare un’arancia, sia in forma di succo sia a spicchi. L’arancia facilita l’assorbimento del ferro da parte dell’intestino, favorendo la formazione dei globuli rossi e riducendo lo stress e la stanchezza. Il pompelmo fornisce energia per tutta la giornata, specialmente se abbinato a una manciata di muesli o a una fetta di pane tostato, la banana, a differenza di quanto si pensi, non è molto calorica e ha un alto indice di sazietà.

AVENA Sai che l’avena favorisce il senso di sazietà? Per arrivare fino all’ora di pranzo senza avvertire i morsi della fame puoi consumarla cotta oppure versare qualche cucchiaio nel latte o nello yogurt, aggiungi cioccolato a scaglie oppure semi e frutta. L’avena è un cereale ricco di proteine, grassi insaturi e vitamina B. È il cereale con maggiore concentrazione di vitamine e sali minerali. Le sue proprietà benefiche per la pelle sono ampiamente conosciute, così come le sue qualità nel regolare il transito intestinale. Questo cereale ha molti benefici per la salute. L’avena contiene proteine in abbondanza, così come carboidrati, grassi salutari (grassi insaturi e acido linoleico), vitamine, sali minerali e oligoelementi. Questi fanno sì che questo cereale fornisca energia evitando la sensazione di stanchezza che si produce in seguito a cali di zuccheri. Inoltre, contiene sali minerali come il calcio, che evita l’osteoporosi. È ricco di ferro e dunque favorisce il trasporto di ossigeno ai tessuti del corpo. Oltre a ciò, l’avena fornisce zinco, che svolge un ruolo fondamentale nell’apporto di insulina. Mangiare avena a colazione tutti i giorni può contribuire a tenere sotto controllo il peso e a dimagrire in modo graduale. I fiocchi d’avena possono essere mangiati con una tazza di latte o nello yogurt. La quantità consigliata è di due cucchiai al giorno in modo da non eccedere nell’apporto calorico.

– Al posto del caffè espresso, che in molti casi crea acidità, si può optare per quello all’americana, preparando la bevanda con la classica moka e allungandola con un po’ di acqua calda. Oppure si può alternare il caffè con il tè verde o un tè alla menta: gli infusi sono benefici per la circolazione, sono meno “eccitanti” del caffè e garantiscono anche un’azione disintossicante e drenante.  Le proprietà del tè sono tantissime. Non hai tempo per sederti a gustarlo con calma? Metti a scaldare l’acqua mentre ti prepari e ricorda che che non è necessario aspettare l’ebollizione: bastano 60°-70°, preserverai le qualità del tè verde. Versa la tua miscela preferita in un thermos e aggiungi qualche biscotto da portare con te in una scatola.

LATTE D’AVENAIl latte di avena, come tutto il latte vegetale, è ricco di acidi gtrassi essenziali e quindi particolarmente utile per il benessere dell’apparato cardiocircolatorioPeriodicamente alternare il latte con altre bevande aiuta l’organismo. Hai mai provato a preparare il latte d’avena? È facilissimo e ricco di proprietà benefiche: l’ideale per macchiare il caffè, da accompagnare con fette biscottate o un dolce.

TORTA DELLA NONNA Se state facendo una dieta, saprete benissimo che i dolci, molto spesso sono tabù: molto meglio sostituirli con della frutta, più sana e meno calorica. Un bel problema per i golosi che proprio non riescono a rinunciare alla loro dose giornaliera di dolcezza. La soluzione? Mangiare dolci a colazione, non solo per togliersi uno sfizio. Il risveglio è il momento giusto per consumare alimenti dolci, che avremo tempo di smaltire nell’arco della giornata. Coccolati e sfrutta le giornate più fredde per prenderti cura di te. Prepara una crostata o un semplice plumcake da consumare quando ti svegli, sarà un’ondata di dolcezza.

MIELENon devono mancare due fette biscottate integrali o ai cereali o una fetta di pane integrale(meglio ancora se ricco di semi e molto consistente), ricoprendoli a piacere con un velo di marmellata o di miele. E perché no, anche con un po’ di ricotta: a fronte di un basso contenuto calorico, la ricotta di latte vaccino fornisce una dose elevata di proteine sazianti. Il miele dona energia, fa bene a ogni età e secondo le ricerche combatte le allergie di stagione. Il miele ha un effetto sedativo, antibatterico e antinfiammatorio: versa un cucchiaino sul pane integrale e arricchisci la tua colazione con semi di papavero e girasole.

CEREALI ANTICHII cereali sono forse tra i prodotti per la prima colazione, assieme ai biscotti, più conosciuti e con più tipologie in commercio. Scegliere dei cereali per preparare una prima colazione salutare non è una missione semplice. Lo scaffale del supermercato, dove trovi tante confezioni colorate di varie dimensioni con moltissime scritte e foto che promettono meraviglie per la salute, è pieno di contraddizioni. Naturali o integrali? Con i frutti rossi o gialli? Quelli a cioccolato sono più buoni, ma fanno male? E quanti zuccheri ci sono dentro una porzione? Troppi? Troppo pochi? Quelli agglomerati o quelli soffiati? E i grassi? E quali vanno bene o sono migliori per noi e per i nostri figli?
Occhio prima di tutto alle tabelle nutrizionali e agli ingredienti. Le fibre alimentari sono importanti nella nostra alimentazione, principalmente per i loro effetti positivi fisiologici sul transito intestinale. I cereali integrali, insieme ai legumi, alla frutta e alla verdura, rappresentano una delle fonti principali di fibra nella nostra alimentazione: ben venga, dunque, il consumo di cereali integrali con la prima colazione del mattino. Versa in una ciotola quattro dosi di avena e mezza di crusca, benefica per il funzionamento dell’intestino. Aggiungi mandorle e, a piacere, mirtilli secchi. Infine scalda lo sciroppo d’acero e inforna il composto per una ventina di minuti. L’idea flash per un buon giorno con il sorriso.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432