La primavera ormai è alle porte e il rischio di allergie è sempre maggiore. Ormai circa il 40% degli italiani ne soffre. E’ opportuno quindi prestare attenzione non solo fuori all’aperto, ma anche dentro casa.

E’ importante non dimenticare che le allergie si possono evitare restando attenti anche ai piccoli accorgimenti. Come viene spiegato da un esperto, possono essere numerose le sostanze che potrebbero causare disturbi respiratori o addirittura reazioni cutanee.

E’ opportuno quindi:

  • Evitare di passeggiare in campagna o nei parchi ma preferire località marine e montane;
  • La pioggia facilita la liberazione di allergeni, quindi evitare di uscire quando è brutto tempo;
  • Arieggiare la propria abitazione subito al mattino presto quando l’aria risulta più pulita;
  • Attenzione agli sport all’aperto;
  • Evitare di tenere i finestrini aperti durante i viaggi in macchina;
  • Lavarsi frequentemente i capelli e pettinarli spesso. Capita proprio lì che possono annidarsi i pollini;
  • Detergere con cura anche palpebre, ciglia e sopracciglia cercando così di eliminare gli allergeni che si depositano nelle zone oculari e perioculari nel corso della giornata;

 

E’ importante inoltre non sottovalutare tutte le sostanze allergiche che si annidano nelle nostre abitazioni. Muffe, acari e animali domestici possono, infatti, avere spiacevoli conseguenze per i soggetti sensibili.

 

Write a comment:

You must be logged in to post a comment.

© 2013 - 2018 Centro Medico Effe - Poliambulatorio Fisioterapia e Osteopatia - Powered by Riccardo Favero - Informativa Privacy - Cookie - Credits

Telefono        049 55 66 432